Risultati della ricerca del CSM insieme a Consorzio Casa Toscana e Toscana Promozione in Scandinavia

Risultati della ricerca del CSM insieme a Consorzio Casa Toscana e Toscana Promozione in Scandinavia

I risultati della ricerca del CSM insieme a Consorzio Casa Toscana e Toscana Promozione in Scandinavia (Svezia, Norvegia, Danimarca) e Baltico (Lettonia, Lituania, Estonia) a ottobre 2010
Risultati della ricerca del CSM insieme a Consorzio Casa Toscana e Toscana Promozione in Scandinavia

Usabilità, consigli del rivenditore, servizio di assistenza e after sale, design e prezzo. Sono gli elementi più importanti ai quali guardano i consumatori finali della Scandinavia e Baltico nell'acquistare un camper. Partendo da qui, in riferimento ai prodotti italiani è necessario migliorare il comfort del prodotto (uso anche in condizioni estreme e per periodi medio-lunghi), investire sui rivenditori e/o sulla catena della distribuzione (importatore), migliorare il servizio di assistenza (riparazione e manutenzioni) e l'after sale, puntare su un design spiccatamente italiano, mantenere il livello dei prezzi competitivi rispetto ai principali concorrenti, sviluppare attività di comunicazione.

Questi i risultati della ricerca condotta dal Centro Sperimentale del Mobile e Consorzio Casa Toscana nel mese di ottobre 2010 con il contributo di Toscana Promozione per conto della Regione Toscana in Scandinavia (Svezia, Finlandia, Danimarca) e nell'area del Baltico (Lettonia, Lituania, Estonia). 

La ricerca in Scandinavia I marchi tedeschi sono presenti da decenni contro la più recente presenza dei prodotti italiani. Finlandia, Svezia, Danimarca sono paesi dove la crisi economica si è fatta sentire in maniera minore. Nel 2009 c'è stata, a livello generale, una stagnazione degli acquisti determinata dal clima di incertezza globale (più che di quello locale). Le immatricolazioni dei camper (e delle roulotte) sono comunque cresciute anche nel 2008 e nel 2009 e i dati parziali del 2010 confermano la crescita.  Altro elemento positivo in prospettiva è la forte propensione verso il turismo all'aria aperta. Gli scandinavi usano il camper per lunghi periodi e molti anche nella stagione invernale. Il che impone che i camper siano progettati per ospitare persone per lunghi periodi (comfort) e che abbiano l'impiantistica e la coibentazione adeguata per affrontare il clima invernale. Chi compra i camper sono prevalentemente pensionati o comunque persone con più di 55 anni.

La ricerca nelle regioni del Baltico La crescita dei 3 mercati per il settore dei RV  - Estonia, Lettonia, Lituania - dipende fortemente dallo sviluppo economico e dunque dall’aumento sostanziale della capacità d’acquisto del consumatore. Elementi strategici sono il mantenimento dei livelli di prezzo verso il basso. Ed ancora: lo sviluppo di strategie di penetrazione che coinvolgano i rivenditori anche con azioni promozionali volte a sviluppare la consapevolezza sul prodotto presso il consumatore; migliorare il servizio di assistenza (riparazione e manutenzioni) e l'after sale. In rapporto alle dimensioni contenute del mercato, può essere strategica l’individuazione di un rivenditore che sia anche in grado di garantire un livello adeguato di assistenza alla clientela  

Tutti i risultati sono nel file che può essere scaricato qui sotto 

Risultati della ricerca del CSM insieme a Consorzio Casa Toscana e Toscana Promozione in Scandinavia