Innovazione per la competitività  del sistema manifatturiero toscano

Innovazione per la competitività del sistema manifatturiero toscano

L’incontro all’Hotel Villa San Lucchese, Poggibonsi, il 21 maggio 2013
L’obiettivo, far conoscere alle imprese quali sono le opportunità e i bandi che possono nascere dalla programmazione regionale, nazionale ed europea dei prossimi anni
Saranno presenti, Gianfranco Simoncini, assessore alle Attività produttive, lavoro e formazione della Regione Toscana, Stefano Casini Benvenuti, direttore IRPET, Albino Caporale, responsabile Area di coordinamento Industria, Artigianato e Innovazione tecnologica della Regione Toscana, Livio Stefanelli, Ufficio di collegamento con le Istituzioni Comunitarie a Bruxelles - Regione Toscana
Innovazione per la competitività  del sistema manifatturiero toscano

“Innovazione per la competitività del sistema manifatturiero toscano” è il titolo dell’iniziativa che si terrà domani, martedì 21 maggio 2013, alle ore 15, presso l’Hotel Villa San Lucchese, a Poggibonsi. L’incontro sarà l’occasione per le imprese di capire quali sono le opportunità e i bandi che possono nascere dalla programmazione regionale, nazionale ed europea dei prossimi anni.

E per approfondire questi temi sarà presente Gianfranco Simoncini, assessore alle Attività produttive, lavoro e formazione della Regione Toscana. Insieme a lui, Livio Stefanelli, Ufficio di collegamento con le Istituzioni Comunitarie a Bruxelles -  Regione Toscana, che parlerà di “Horizon 2020, la nuova programmazione dei fondi europei in materia di ricerca e Innovazione: opportunità per le imprese”. Albino Caporale, responsabile Area di coordinamento Industria, Artigianato e innovazione tecnologica della Regione Toscana, si soffermerà sulle “Politiche di sostegno alla ricerca, sviluppo ed innovazione per le imprese toscane” mentre Stefano Casini Benvenuti, direttore IRPET, nella sua relazione parlerà di “Toscana: presente e futuro del manifatturiero”.

Ad introdurre i lavori Luigi Borri, presidente del Centro Sperimentale del Mobile, e Irene Burroni, direttore del Centro. Porteranno il loro saluto le istituzioni presenti, rappresentate da Lucia Coccheri, Sindaco del Comune di Poggibonsi, e Simone Bezzini, Presidente della Provincia di Siena. Modererà il dibattito Vincenzo Legnante, presidente Scuola di Architettura, Università di Firenze.

Alle 18, alla conclusione del convegno, sarà inaugurata la nuova sede del Centro Sperimentale del Mobile, in località Salceto 41, a Poggibonsi,  in una struttura più efficiente e maggiormente accogliente per le aziende che lavorano con il centro servizi.

 

Innovazione per la competitività  del sistema manifatturiero toscano