Camper, legno e arredo, macchine: innovare per essere competitivi

Camper, legno e arredo, macchine: innovare per essere competitivi

Sinergie, progettazione condivisa, nuovi prodotti, ma anche rafforzamento dell'immagine aziendale e nuove tecnologie.

Sinergie, progettazione condivisa, nuovi prodotti, ma anche rafforzamento dell'immagine aziendale e nuove tecnologie. Queste alcune delle proposte emerse dell'analisi congiunta che ha riguardato i settori del camper, del mobile e dell'arredo e delle macchine per il legno, oggetto di un workshop integrato nell'ambito del progetto di area "Competitività e Innovazione in val d'elsa".

Nel corso dei primi mesi del 2011 i tre settori, fra i più importanti dell'economia locale, sono stati oggetto di tre workshop dedicati, nei quali sono stati presentati e discussi i risultati dell'approfondita analisi che ha coinvolto circa 45 imprese.

L'obiettivo del progetto "Competitività e Innovazione" è quello di individuare aree di innovazioni sostenibili e di miglioramento competitivo del sistema territoriale con lo scopo di creare opportunità di recupero di competitività, in tempi relativamente brevi, a beneficio della tenuta del sistema produttivo e quindi del sistema occupazionale e sociale del territorio.

Agli incontri sono stati presenti tra gli altri i Comuni della Valdelsa, la Provincia di Siena, la Camera di Commercio, l'Associazione Industriali, la CNA, la Banca Monte dei Paschi di Siena, la Banca del Credito Cooperativo di Cambiano, il Centro Sperimentale del Mobile e dell'Arredo, Il Dipartimento di Tecnologie dell'Architettura (TAD) "Pierluigi Spadolini", il Dipartimento di Metodi e Tecniche per l'innovazione (DMTI) dell'Università di Firenze, il Laboratorio di Economia dell'Innovazione (LEI) "Keith Pavitt", coordinati dal Prof. Mauro Lombardi (PIN scrl e Università di Firenze), nonché le più importanti imprese dei tre settori, fra quelle che hanno partecipato all'analisi.

Camper, legno e arredo, macchine: innovare per essere competitivi