Abitare Mediterraneo

Abitare Mediterraneo

Il Consorzio Casa Toscana ha gestito operativamente, per conto della Regione Toscana, il progetto comunitario INTERREG IIIB MEDOC Abitare Mediterraneo
Abitare Mediterraneo

Il progetto comunitario INTERREG IIIB MEDOC "Abitare Mediterraneo: peculiarità, potenzialità, strategie di intervento", di cui la Regione Toscana è stata capofila, ha coinvolto in qualità di paesi partners Italia, Francia, Spagna, Algeria e Tunisia.

Da sempre il mediterraneo è un bacino di scambio di prodotti, idee, culture che si sono sempre influenzate, permeandosi a vicenda senza però mai perdere la coscienza culturale del proprio territorio. Tale sistema di interazione permane. Costruire un progetto comune che riesca rafforzare i punti di contatto delle culture che oltrepassano le identità locali di ciascun paese, cioè riuscire a leggere al di là della cultura specifica degli usi e costumi di ogni paese, una sorta di identità macrolocale. Studiare l'abitare mediterraneo per creare un tessuto socio-antropologico per affrontare anche temi di carattere economico. Questa la finalità di questo progetto del 2002-2004

Obiettivi

Il progetto Euromedsys - Abitare Mediterraneo si è proposto di individuare e sperimentare metodologie di collaborazione tra i sistemi territoriali del mediterraneo. Diversi paesi hanno lavorato a un progetto per definire i contenuti di un identità mediterranea nell'abitare, attraverso i sistemi produttivi comuni, nei vari settori da quello del mobile a quello della ceramica.

Il progetto è stato finalizzato a:

- definizione di principi alla base dell'identità di abitare mediterraneo;

- verifica delle potenzialità presenti e future a livello di mercato di prodotti appartenenti per caratteristiche a tale identità;

- definizione di comuni strategie di intervento tra i partners mirate a rafforzare le peculiarità delle produzioni dei paesi del Meda e del Medoc.

Nell'ambito del progetto sono stati organizzati 2 workshops.

1° workshop

"L'Abitare mediterraneo: contributi per una definizione"
Siena, 19-20 giugno 2003

2° workshop

"L'Abitare mediterraneo: identità e mercato"
Firenze, 14 novembre 2003

Dalla programmazione iniziale è stato individuato un progetto pilota di diverse linee di sviluppo e che si è protratto fino a giugno 2004.

Progetto pilota:

1 definizione linee guida / manifesto per un prodotto di identità mediterranea HabitatMed
2 creazione della rete di aderenti al manifesto
3 progettazione/produzione
4 comunicazione/diffusione

Dopo tale data sono stati individuati possibili scenari di sviluppo futuri che hanno avuto una maggiore definizione in occasione del convegno di chiusura del progetto a fine giugno 2004.
Nell'ambito di tale convegno, dall' 1 al 7 luglio, si è svolta anche la Mostra "Abitare Mediterraneo" presso la sede dell'UIA - Università Internazionale dell'Arte - Firenze. L'allestimento è stato curato dal Corso di Laurea in Disegno Industriale di Firenze.

Scenari futuri:

1 rafforzamento linee guida
2 progettazione/produzione
3 comunicazione/diffusione
4 azioni formative

Le azioni proposte e sviluppate sono tutti interventi della rete su coordinamento CSM.

Per maggiori approfondimenti si può visitare il sito dell' Euromedsys

Partners

Regione Toscana (coordinatore Euromedsys e capo filiera Abitare Mediterraneo)
Regione Campania
Regione Emilia-Romagna
Instituto de Fomento de Andalucìa
Région Provence Alpes Côte d'Azur
Gouvernatorat de Sousse
Gouvernatorat de Sfax
Ministère Algerien de l'Aménagement du Territoire et de l'Environnement

Abitare Mediterraneo