Pacchetti “esperenziali”per il turismo in Valdelsa: nasce una piattaforma ad hoc

Pacchetti “esperenziali”per il turismo in Valdelsa: nasce una piattaforma ad hoc

La presentazione giovedì prossimo, 3 aprile 2014, alle ore 11, presso la sala conferenze dell’Accabì-Hospitalburresi a Poggibonsi. Il progetto è stato presentato da un partenariato di cinque strutture ricettive dell’area della Valdelsa che ha partecipato al bando regionale “Aiuti alle imprese per investimenti in materia di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nell’ambito di progetti regionali dedicati al turismo sostenibile e competitivo” e ha ricevuto il contributo da parte della Regione Toscana
Pacchetti “esperenziali”per il turismo in Valdelsa: nasce una piattaforma ad hoc

Rafforzare l’offerta turistica della Valdelsa con pacchetti turistici "esperienziali" in grado di destagionalizzare e far crescere le presenze da novembre a marzo unendo “buon vivere a buon fare”. Con le tecnologie web 2.0 oggi è possibile. Per questo nasce una piattaforma ad hoc che sarà presentata giovedì prossimo, 3 aprile 2014, alle ore 11, presso la sala conferenze dell’Accabì-Hospitalburresi a Poggibonsi.

La piattaforma è il risultato del progetto “Progetto Valdelsa - VALorizzazione delle Eccellenze dei Luoghi e dei Saperi ”. Mettendo insieme in modo innovativo le risorse paesaggistiche, naturali, culturali, artistiche ed architettoniche, così come le eccellenze produttive, la cultura, gli usi e costumi, che caratterizzano il territorio è possibile costruire un’offerta on demand, personalizzata, su misura. E riuscire così ad incrementare l'occupazione room/night nel periodo in oggetto di circa il 10%, passando dall'attuale media del 15% di occupazione al 25%. Sei blogger del settore turistico internazionale, due americani, un olandese, un austriaco, sonoqui in questi giorni,  per testare la piattaforma messa a punto all’interno del progetto.

Giovedì 3 aprile 2014, l’apertura dei lavori sarà a cura della Regione Toscana con Stefano Romagnoli, Responsabile Disciplina e Politiche di Sviluppo e di Promozione del Turismo. A seguire i saluti delle autorità con Lucia Coccheri, sindaco di Poggibonsi, quindi la presentazione del progetto con l’intervento di Gaetano Torrisi, dell’Università di Siena, e la presentazione della piattaforma a cura di Valentina Frosini e Valentina Canu, rispettivamente dell’Università di Firenze e dell’Università di Siena. Delle ricadute del progetto sul sistema turistico-alberghiero della Valdelsa parlerà Chiara Gigli, Hotel Belsoggiorno.

Il progetto Valdelsa - VALorizzazione delle Eccellenze dei Luoghi e dei Saperi. E’ stato presentato da un partenariato di cinque strutture ricettive a 4 stelle situate nell’area della Valdelsa, ovvero Relais della Rovere, Relais La Cappuccina, Hotel Sovestro, Hotel Villa San Lucchese, Hotel Bel Soggiorno, collocate nei Comuni di Poggibonsi, Colle Val d’Elsa, San Gimignano. Il partenariato ha partecipato al bando regionale “Aiuti alle imprese per investimenti in materia di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nell’ambito di progetti regionali dedicati al turismo sostenibile e competitivo” ricevendo il contributo al finanziamento delle attività da parte della Regione Toscana nell’ambito del POR CREO FESR 2007-2013 – linea di intervento 1.5.d. Il progetto ha visto la collaborazione del Dipartimento di Scienze della Comunicazione dell’Università di Siena per le attività di ricerca relative al marketing territoriale ed alla comunicazione turistica, dell’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa per il management dell’innovazione del territorio, del Dipartimento di Tecnologia dell’Architettura e Design “Pierluigi Spadolini” dell’Università di Firenze per la definizione del progetto di grafica e immagine coordinata. Il Centro Sperimentale ha agito come soggetto di coordinamento.

I colleghi giornalisti e foto cine operatori sono invitati a partecipare giovedì 3 aprile 2014, alle ore 11, presso Hospitalburresi

 

Pacchetti “esperenziali”per il turismo in Valdelsa: nasce una piattaforma ad hoc