2013-2014 un anno di gestione dell'incubatore: una scommessa vinta

2013-2014 un anno di gestione dell'incubatore: una scommessa vinta

Il bilancio dell'incubatore "Abitare l’Arte" a Villa La Magia, Quarrata
2013-2014 un anno di gestione dell'incubatore: una scommessa vinta

A fine gennaio 2013 è stato inaugurato Abitare l’Arte, l’incubatore di Quarrata a Villa la Magia con la gestione del Centro Sperimentale del Mobile e dell'Arredamento, aggiudicata tramite la partecipazione al bando.

Ad un anno di distanza, a gennaio 2014, sono Ciampoli+Marseglia, KeepUP, KIT, Mod Made Of Design, ELFI Lightning le aziende di Abitare l’Arte che vedono la presenza di undici giovani con l’età media di 30 anni.

Con l'incubatore si è voluto mettere l'esperienza del CSM e del POLO CENTO a disposizione di giovani con idee innovative su tematiche legate allo sviluppo del sistema interni. Una operazione importante per creare nuovi strumenti utili per le aziende.
In questo senso sono state selezionate le imprese attualmente ospitate nell'incubatore Abitare l'Arte. Aziende con una visione moderna ed innovativa capaci di offrire servizi complementari e integrabili per lo sviluppo del sistema interni in Toscana. Fondamentale è stata la motivazione dei giovani, le loro competenze, conoscenze ed il radicamento nel territorio della Toscana.I risultati non si sono fatti attendere anche grazie al lavoro di condivisione delle imprese “incubate” che ha saputo creare un’offerta completa di servizi con una ricaduta importante per il territorio di Quarrata.

Servizi offerti dalle imprese Sono cinque le imprese di Abitare che operano nei settori design, comunicazione su piattaforme web, servizi tailor made, progettazione 3d offrendo agli interlocutori attività che vanno dalla progettazione alle indagini di mercato, fino alla realizzazione di campagne di promozione-comunicazione e al monitoraggio dell’andamento delle vendite

Formazione continua Le imprese in fase di costituzione sono state supportate attraverso la consulenza e la formazione offerta da Università, dal personale del CSM, da esperti del settore e da testimonianze di imprenditori di successo nonché da un accompagnamento quotidiano nei locali della Villa che ospita l'incubatore. A questo si è aggiunta la collaborazione degli stakeholdres del territorio: enti pubblici, in primis l'Amministrazione Comunale di Quarrata, ma anche la Regione – che cofinanzia l'iniziativa ed ha cofinanziato la ristrutturazione dell'immobile, la Provincia di Pistoia e la CCIAA di Pistoia. Ed ancora, le associazioni di categoria, l'Università e le istituzioni finanziarie.

“Contanima” è l’evento che ha risposto alle aspettative delle imprese, delle associazioni, degli enti pubblici ed anche della popolazione che ha partecipato ai vari eventi di questo progetto. Contanima, che si è tenuto alla metà di novembre 2013, è stato organizzato dalle aziende dell’incubatore “Abitare l’arte” di Villa La Magia: Ciampoli+Marseglia, KeepUP, KIT, Mod Made Of Design. Istituzioni e partner, infatti, hanno investito sulle nuove imprese affidando loro la gestione di un progetto di sviluppo economico territoriale che le imprese dell'incubatore hanno realizzato congiuntamente. Contanima ha coinvolto 60 aziende del territorio e ha portato allo sviluppo di nuovi e più importanti progetti proponendo una serie di eventi, iniziative e progetti legati tra di loro da un filo rosso che è quello dell'arte e della passione che caratterizzano le produzioni toscane ed il saper fare locale. Elementi che le rendono uniche e che necessitano di una comunicazione sempre maggiore per emergere nel sempre più competitivo panorama internazionale.

Business Plan e consulenza per le imprese innovative con Abitare l’Arte E’ aperto fino al prossimo 30 settembre 2014 il nuovo bando di “Abitare l’arte”. Le imprese interessate alla consulenza gratuita per business plan possono contattare il Centro Sperimentale del Mobile. Possono essere fino a 23 le attività “incubate in modo virtuale”, dall’esterno, senza cioè uno spazio fisico assegnato, appoggiandosi comunque ai servizi offerti dall’incubatore. Il nuovo bando di Abitare l’Arte prevede anche questa tipologia di percorso. In questo caso le imprese interessate possono usufruire dei servizi di accompagnamento e supporto per l’avvio dell’attività: assistenza alla redazione del business plan, attività di formazione, seminariali e networking con le imprese del Polo Cento e dell'incubatore, ecc..  Il bando e i moduli sono scaricabili dal sito http://www.incubatoreabitarelarte.it e dal sito del Centro Sperimentale .http://www.csm.toscana.it Le domande dovranno essere inviate per posta all’indirizzo Centro Sperimentale del Mobile e dell’Arredamento, loc. Salceto, 99, 53036 Poggibonsi (Siena), o tramite PEC all’indirizzo csmtoscana@pecaperion.it. Per qualsiasi informazione è possibile contattare Laura Rocchi, telefonando allo 0577937457 o mandando una mail all’indirizzo  laura@csm.toscana.it. E’ possibile anche prendere un appuntamento e recarsi presso la sede del Csm dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18. Si possono chiedere informazioni anche presso la segreteria dell'incubatore telefonando allo  0573 72997, scrivendo a segreteria.iaa@polocento.it, o recandosi direttamente presso la sede di "Abitare l'Arte" - Villa La Magia, via Vecchia Fiorentina I Tronco, 63, 51039 Quarrata.

2013-2014 un anno di gestione dell'incubatore: una scommessa vinta
<
>