Nuovi prototipi innovativi di Laika con Prossima

Nuovi prototipi innovativi di Laika con Prossima

I risultati del progetto che ha ricevuto il contributo regionale
Nuovi prototipi innovativi di Laika con Prossima

Nuovi prototipi innovativi di Laika con diverso layout interno e con diverso sistema di riscaldamento, con dinette e tavolo ribaltabile e migliore ergonomia della seduta.

Sono i  risultati del progetto Prossima a cui hanno partecipato in consorzio le aziende Laika Caravans, Segis, Artexport, Putsch Meniconi, Maggi Engineering, Lenovys che hanno ricevuto, partecipando al bando regionale con il coordinamento del Centro Sperimentale del Mobile, un contributo di circa 4milioni di euro nel corso del 2010.

I prototipi presentano miglioramenti sotto vari aspetti. A livello tecnologico-ambientali hanno maggiore efficienza nelle prestazioni (velocità produttiva e qualità), nelle emissioni, nei consumi energetici. Non solo, i camper presentano miglioramenti a livello funzionale, grazie alle applicazioni di studi e ricerche elaborate nel settore dell’arredo, e migliorie formali, grazie al trasferimento dal settore dell’arredo a quello del camper di tendenze a livello di materiali, finiture, colori e forme.

I prototipi rappresentano inoltre una innovazione per il mercato attraverso una maggiore consapevolezza dell’evoluzione del consumo e dei modelli abitativi. Innovazione anche dal punto di vista organizzativo-gestionale attraverso l’impiego di metodologie di Lean Production e attraverso il ricorso a strumenti  Ict, con particolare attenzione agli aspetti di governance e progettazione. Tutto questo con una particolare attenzione agli aspetti relativi alla personalizzazione dei prodotti e servizi, come elemento di competitività su mercati, e all’attivazione di sinergie tra settori diversi. Il che ha portato ad un complessivo innalzamento della cultura imprenditoriale delle aziende coinvolte, a livello di conoscenze, scambio di competenze, propensione all’innovazione, cultura di progetto, percezione del mercato.

Ecco i prototipi realizzati da Laika Veicoli con una coibentazione migliore, dove l’integrazione con il mondo dell’arredamento è un realtà. E' quanto Laika ha realizzato nei prototipi  nati con Prossima, nei modelli Kreos 3008-3010, modelli X610r, X660r, X715r (N. 3 Prototipi), modelli Kreos, modelli Mh-Kreos 7009, 7010, 7012 E 8010, Kreos 6009, Kreos 6010 e Kreos 8009, modello Ecovip 6. Grazie al cambiamento della meccanica dello chassis è stato possibile avere un telaio più basso e migliorare la coibentazione generale. Inoltre, sono stati studiati i montaggi dei vari accessori compresi portamoto e ganci di traino. Del prototipo di Ecovip sono stati eseguiti restyling con vantaggi in termini di tempi di realizzazione. Particolare attenzione è stata dedicata alla esecuzioni di versioni del piano cottura a quattro fuochi, senza perdita di spazio nell’appoggio.  Massima considerazione è stata rivolta alle personalizzazioni riprendendo sempre il concetto automotive: il cliente può scegliere se avere il veicolo bianco o grigio, diverso tipo di riscaldamento, se avere il letto in cabina elettrico e allungabile oppure sostituirlo con un pensile, se avere le doppie porte in cabina, ecc..

Due prototipi per gli esterni, soluzioni per dinette e doppia seduta: come il settore arredo cambia il camper Due prototipi per gli esterni, in particolare sedie e tavoli, soluzioni per dinette e doppia seduta. E' quanto ha prodotto Segis all'interno di Prossima. Entrando nel dettaglio, per lo spazio dinette del camper sono state portate avanti varie tipologie di lavoro, ovvero, tre versioni del tavolo con base per la ribaltina in fusione di alluminio e sgancio meccanico. Il tutto con l’obiettivo di guadagnare spazio durante il movimento del veicoli. Per quanto riguarda la doppia seduta della guida, è stata realizzata con schiumatura strutturale a stampo a densità variabile, non attaccabile dal fuoco. Particolare attenzione è stata dedicata agli aspetti di natura ergonomica con strato di dacron che, unito alla cucitura tipi arredo casa, dà l’effetto di morbidezza e di accoglienza. A livello di rivestimento è stata ottenuta una elevata sofficità in similpelle, con la possibilità di realizzazione anche in pelle. Il prodotto finale si dimostra fortemente innovativo per il settore sia dal punto di vista funzionale-ergonomico, che sul piano tecnico e formale. Evidente è la derivazione dal settore dell’arredo come previsto dal progetto.

Un tavolo pieghevole e il letto per lo spazio dinette: come il settore arredo influenza il camper Un tavolo pieghevole e il letto per lo spazio dinette. E' questo il prototipo realizzato da Artexport all'interno del progetto Prossima per il camper di Laika. Per quanto riguarda il letto si tratta di un piano pieghevole da riporre nel gavone ed all’occorrenza sistemare all’interno del camper nella zona dinette su cui appoggiare un materasso gonfiabile per un letto supplementare. Inizialmente è strato realizzato un prototipo in truciolare e finitura melaminica. Sono stati realizzati stampi ad hoc al fine di evitare viti e montaggi in genere. Il letto è realizzato senza ferramenta, pieghevole e riponibile in un vano strettissimo. E' stato poi realizzato un secondo prototipo con pannelli con struttura in truciolare e anima in polistirolo espanso o styrofoam con l’obiettivo di ridurre il peso del prodotto: riduzione ottenuta circa 50%. Artexport ha realizzato inoltre il prototipo del tavolo pieghevole per il possibile impiego all’interno del gavone. Tra gli elementi di vantaggio che nascono dal lavoro di Artexport ci sono le potenzialità in termini di aumento della leggerezza e vantaggi sul piano funzionale.

Una sezionatrice innovativa, nuova linea di produzione e modalità gestionali per il camper di Prossima Prototipo per una sezionatrice innovativa e una nuova linea di produzione, in particolare di taglio. Queste sono le due direzioni sulla quali ha operato Putsch-Meniconi all'interno di Prossima. Grazie alla sezionatrice si è ottenuto lo “snellimento” del prodotto, con conseguenze anche a livello di riduzione dei costi. Per quanto riguarda la nuova linea di produzione porterà vantaggi in termini di velocità di azione, riduzione dell’incidenza della manodopera, aumento della sicurezza, con conseguente contenimento dei costi di produzione. Maggi Engineering, invece, ha realizzato un primo prototipo di foratrice sviluppato partendo dalle indicazioni emerse negli incontri di coprogettazione con Laika. Il prototipo presenta un innovativo sistema di foratura orizzontale, maggiore velocità di esecuzione, maggiore facilità di set-up delle condizione di lavoro della macchina. Il prototipo, inoltre, insieme ad un miglioramento nella qualità delle prestazioni, presenta anche vantaggi anche sul piano funzionale.

Nuovi prototipi innovativi di Laika con Prossima
<
>