Call di Horizon 2020: continua l’attività del Centro Sperimentale

Call di Horizon 2020: continua l’attività del Centro Sperimentale

Tra i temi oggetto dei bandi, l’applicazione di nanotecnologie, materiali innovativi, tecnologie di fabbricazione e lavorazione avanzate da parte delle PMI

Continua l’attività del Centro Sperimentale del Mobile e del Polo di Innovazione sul sistema degli Interni CENTO sulle call 2014-2015 del Programma europeo Horizon 2020.

Tra i bandi in scadenza, di particolare interesse “Accelerating the uptake of nanotechnologies, advanced materials or advanced manufacturing and processing technologies by SMEs”. Una call, questa, che si occupa di nanotecnologie, materiali innovativi, tecnologie di fabbricazione e lavorazione avanzate per le PMI. Tutto questo con l’obiettivo di avere innovazioni tecnologiche sostanziali e creare valore aggiunto sul prodotto o processo.

La call è specificatamente dedicata alle piccole e medie imprese ed è divisa in due fasi. La prima che prevede la richiesta di un contributo massimo fino a 50 mila euro di finanziamento per la redazione di uno studio di fattibilità, la seconda fase della call, invece, prevede la richiesta di contributi fino a 2,5 milioni di euro. In questo caso viene chiesto l’approfondimento dello studio di fattibilità e l’esplicitazione delle attività del progetto che si devono concentrare su ultima fase di industrializzazione, sperimentazione, prototipazione, sviluppo e applicazione al fine di presentare un'idea di innovazione da introdurre sul mercato. Due sono i progetti su cui sta lavorando il Centro Sperimentale.

Per informazioni e approfondimenti è possibile contattare direttamente il Centro Sperimentale del Mobile/Polo CENTO chiamando lo 0577 937457 o mandando una mail a ilaria@csm.toscana.it

Call di Horizon 2020: continua l’attività del Centro Sperimentale