Il progetto Triaca di Trigano protagonista al “Design Stories. 60 giorni di design”

Il progetto Triaca di Trigano protagonista al “Design Stories. 60 giorni di design”

L'appuntamento lunedì 23 novembre 2015 a Calenzano alle 15 preso l'Aula Magna Design Campus. Triaca nasce all'interno del bando Ricerca e Sviluppo 2012 della Regione Toscana con la partnership del Centro Sperimentale del Mobile e va a rivoluzionare il concept di autocaravan grazie con interventi sugli aspetti del design, ergonomia, funzionalità, materiali e risparmio energetico

Sarà ancora una volta protagonista in un evento di rilievo,  Triaca, il progetto di innovazione del camper portato avanti da Trigano nell'ambito del bando Ricerca e Sviluppo con la collaborazione del Centro Sperimentale del Mobile, capofila del Polo Regionale CENTO di innovazione per il sistema degli Interni

L'appuntamento è per lunedì 23 novembre 2015, alle 15 presso l’Aula Magna del Design Campus, in via Sandro Pertini 93, a Calenzano, nell'ambito del calendario di eventi “Design Stories. 60 giorni di design”, promosso dal Dipartimento di Architettura dell'Università di Firenze, con la collaborazione della Regione Toscana, del Comune di Firenze e Calenzano.

L’incontro “Triaca, innovazione nel settore del camper” accompagnerà la presentazione del prototipo. Saranno presenti Stefano Ciuoffo, assessore alle attività produttiveaolo Bicci, amministratore delegato Trigano, Maurizio Masini in rappresentanza dell'Università di Siena, Francesca Tosi e Giuseppe Lotti per l'Università di Firenze e Irene Burroni, direttore Centro Sperimentale del Mobile.

Il progetto Triaca vede la realizzazione in forma di prototipo di un veicolo autocaravan dal concept innovativo, più leggero e funzionale, in cui particolare attenzione è dedicata agli interni ed al risparmio energetico. Relativamente ai materiali Triaca presenta un pavimento in eco resina ed utilizza la fibra di basalto per il rivestimento esterno con vantaggi a livello di alleggerimento, presenta inoltre una centralina di controllo delle utenze e dei consumi ed,un approvvigionamento energetico realizzato con un pannello solare e batteria a litio integrata che permette una maggiore densità di energia e quindi un minor peso. Le diverse soluzioni tecnologiche sono state integrate nel prototipo attraverso un’azione di sintesi svolta dal design, con particolare attenzione alle finiture, al linguaggio formale di derivazione del campo mobile-arredo. Il veicolo ha una lunghezza totale inferiore ai 6 metri, così da consentire una maggiore funzionalità, flessibilità e accessibilità a qualsiasi spazio esterno.

Al progetto, finanziato dalla Regione Toscana, che ha coinvolto in parternariato anche Espansi Tecnici srl e Dielectrik srl, hanno preso parte DIDA – Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze, Consorzio Polo Tecnologico Magona – CPTM, Consortium Ubiquitos Technologies – CUBIT,Dipartimento di Scienze Sociali Politiche e Cognitive - DISPOC dell’Università di Siena ed il Centro Sperimentale del Mobile.

Gli impegni del Centro Sperimentale del Mobile al “Design Stories. 60 giorni di design” proseguiranno ancora giovedì 3 dicembre 2015, alle 10, sempre presso l'Aula Magna Design Campus, in via Pertini a Calenzano, con l’incontro “Verso il distretto degli Interni e del Design”, per un'analisi ed una riflessione sugli scenari evolutivi del sistema Interni in vista della trasformazione da Polo di innovazione a Distretto Tecnologico. 

21 novembre 2015 

Il progetto Triaca di Trigano protagonista al “Design Stories. 60 giorni di design”