Aperto il bando per l'efficientamento energetico degli immobili

Aperto il bando per l'efficientamento energetico degli immobili

Il bando è stato presentato a Firenze nei giorni scorsi e finanzierà, con un contributo massimo del 40% dei costi ammissibili, vari tipi di intervento utili a generare il 10% di risparmio energetico. Le graduatorie saranno due, di cui una dedicata alle imprese colpite da calamità naturali

La Regione Toscana, nell' ambito del Por Creo Fesr 2014-2020, ha pubblicato il bando che co-finanzia progetti finalizzati ad aumentare l’efficienza energetica degli immobili delle imprese.

Il bando è stato presentato a Firenze nei giorni scorsi e finanzierà, con un contributo massimo del 40% dei costi ammissibili, vari tipi di intervento come: isolamento termico, sostituzione di serramenti e infissi, sostituzione di impianti di climatizzazione con impianti alimentati da caldaie a gas a condensazione o impianti alimentati da pompe di calore ad alta efficienza, sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore o a collettore solare per la produzione di acqua calda sanitaria, ecc... Tutti gli interventi dovranno comunque prevedere un risparmio energetico pari ad almeno il 10%.

Avranno priorità nell’assegnazione dei contributi le imprese delle aree colpite da calamità naturali, che riceveranno fino ad 1,9 milioni di Euro. Tutte le altre imprese, invece, andranno a formare una graduatoria dove saranno assegnati 1,1 milioni di Euro.

Per presentare le domande c'è tempo fino a febbraio 2016, mentre la graduatoria delle domande ammesse sarà approvata entro maggio 2016.

Per maggiori informazioni è possibile mettersi in contatto con il direttore del Centro Sperimentale del Mobile, Irene Burroni, scrivendo a irene@csm.toscana.it

23 dicembre 2015

Aperto il bando per l'efficientamento energetico degli immobili